Mauro Pallotta, born in rome in 1972, attended the beautiful arts, is immediately recognised for his talent in drawing.
His sense of humour leads his work, and is visibly his trait.

After years of experimentation with painting, Mauro decided it was time to try a new tecnique with sculpture, using steele wool.
He uses this material as a support to his sculptures, that create an immediate and effective reaction from his viewer.

Mauro Pallotta, nasce a Roma nel 1972, dove dopo aver frequentato l’Accademia delle Belle Arti, rivela da subito una mano felicissima nel disegno e una spiccata ironia che traspare nei concetti delle sue creazioni..

Dopo anni di sperimentazione pittorica mostra un vivo interesse per le potenzialità scultoree insite nella lana d’acciaio, che usa come supporto per figurazioni in cui immagini a prima vista abbozzate si ricompongono con estrema efficacia realistica nella retina dell’osservatore.

His experimentation with various subjects, are perfectly depicted in their true nature.

Exhibitions of his work are worldwide.london, rome, and miami to mention a few.
Since 2014, after his first street art, “Super Pope”, and amongst other famous portraits of “Pope Francis”, “The Queen” and “Donald Trump”, his fine and street art take a turn.

His art has now been globally renowned at international fairs, museums and galleries.

Conferma così un’estrema versatilità nel modellare soggetti diversi, colti nelle espressioni più caratteristiche e indicative della loro natura.

Espone in tutto il mondo, principalmente a Londra, Roma, Miami Florida e dal 2014, dalla sua prima opera in strada (SuperPope), diversifica il suo percorso sia nella sfera della“fine art” che in quella della “street art”, dove è universalmente riconosciuto come uno degli esponenti di spicco dopo aver dipinto Papa Francesco, la Regina Elisabetta e Donal Trump.

Nel suo curriculum della “fine art” e della “street art” sono presenti mostre in tutto il mondo in Fiere, Musei e Gallerie, oltre a partecipazioni in opere di street art, anche a livelli istituzionali e internazionali.

Most newspapers have mentioned Mauro Pallotta’work, The Wall Street Journal, USA Today, NYTimes, The Guardian, The Daily Mail, The Indipendent, Daily Telegraph, The Sun, Times, Le Monde, L’Equipe, Figaro, LeParisienne, Der Spiegel, El Pais, El Mundo, O Globo ecc. amongst others.

In 2016 the famous tabloyd ARTNET (N.Y.), Established a ranking of the first 30 most influencial street artists.
Mauro Pallotta came in at n.21

Hanno scritto di lui i più importanti quotidiani del mondo, tra i quali il The Wall Street Journal, USA Today, NYTimes, The Guardian, The Daily Mail, The Indipendent, Daily Telegraph, The Sun, Times, Le Monde, L’Equipe, Figaro, LeParisienne, Der Spiegel, El Pais, El Mundo, O Globo ecc.

Nel 2016 il famosissimo tabloid newyorkese ARTNET stipula una classifica dei primi trenta street artist più influenti al mondo e lo posiziona al ventunesimo posto nel pianeta.